Compatibilità:

WebSite X5 Evo e Pro


Internet ci permette di scavalcare qualsiasi confine nazionale. Se prevedi che il tuo sito possa essere consultato da persone di nazionalità diverse o, in maniera più proattiva, se vuoi estendere il tuo mercato e vendere i tuoi prodotti/servizi anche all'estero, è ora di far fare un salto di qualità al tuo sito e di renderlo disponibile in più lingue.


Valutazioni iniziali

Prima di mettere mano al progetto, però, prenditi un po’ di tempo per riflettere su alcuni punti:

  • Quante e quali lingue?

Certo sarebbe bello avere il proprio sito in tante lingue diverse ma sii realista: ogni lingua in più richiede un investimento di tempo, budget e risorse. Valuta quello che per te è veramente importante, in base al tuo pubblico e ai tuoi obiettivi, e magari parti con una o due lingue. Sarai sempre in tempo ad aggiungerne delle altre.  

  • Traduzioni fai da te o professionali?
    La scelta su a chi affidare la traduzione dei tuoi contenuti è delicata: cerca di trovare un giusto compromesso tra qualità e budget. Puoi fare da te e spendere poco o niente, ricorrere a un freelance a prezzi modici o affidarti a un’agenzia specializzata che chiederà un compenso più consistente. Qualunque sia la tua scelta assicurati sempre che la qualità delle traduzioni sia buona: una traduzione mal fatta non solo può dare informazioni sbagliate ma rischia di compromette seriamente la credibilità del tuo sito.    
  • Traduzioni o localizzazioni?
    Soprattutto se il sito è per te uno strumento di lavoro o di vendita, non dovresti accontentarti di una semplice traduzione letterale dei tuoi contenuti. Ogni paese ha la sua cultura e le sue peculiarità: una buona localizzazione fa sì che un testo dica le stesse cose dell’originale ma nel modo più consono per il pubblico a cui si rivolge.


Come predisporre i progetti nelle diverse lingue

Per maggior chiarezza, ipotizza di avere un sito in Inglese e di volerlo rendere consultabile anche in Tedesco e in Portoghese. Hai già fatto tutte le valutazioni del caso e hai pronte le localizzazioni necessarie. Ecco come ti conviene procedere:

  • Apri il progetto del sito in Inglese e verifica che al Passo 1 - Impostazioni del Sito la Lingua dei contenuti sia correttamente impostata su EN - English.
  • Verifica che il progetto sia completo a livello di grafica e contenuti, quindi vai in Scelta del Progetto, seleziona il progetto stesso e usa il comando Duplica per creare 2 copie: una servirà come base per il progetto in Tedesco, l’altra per quello in Portoghese.
  • Utilizza il comando Rinomina per dare a ciascuno dei 3 progetti un nome che ti permetta di distinguerli facilmente.
  • Apri il progetto per il sito in Tedesco e in Impostazioni del Sito imposta la Lingua dei contenuti su DE - German. Lavora sul progetto in modo da sostituire tutti i contenuti in lingua (testi, immagini, ecc…) con la corretta versione in Tedesco.
  • Apri il progetto per il sito in Portoghese e ripeti le stesse operazioni eseguite per quello in Tedesco.


Fatto questo, puoi passare ad implementare i comandi necessari per permettere agli utenti di selezionare la lingua in cui intendono consultare il tuo sito. I metodi per collegare tra loro progetti che differiscono per la lingua di consultazione sono essenzialmente 2 a cui se ne aggiunge un terzo attivabile solo con l’edizione Pro:


L’ultimo passaggio, ovviamente, prevede la pubblicazione online dei progetti relativi alle 3 lingue. Per fare in modo che tutto funzioni correttamente è necessario, però, che tu rispetti alcune logiche: vedi, Come si devono pubblicare i progetti di un sito multi-lingue.


#tip - Testi automatici. Ci sono testi che vengono inseriti in automatico dal programma: per esempio le etichette dei moduli e-mail o del carrello e-commerce. Per capire come modificarli vedi: Come si gestiscono le lingue per i testi inseriti in automatico dal programma.


Note sulla gestione delle lingue

WebSite X5 genera tutti i file HTML relativi alle pagine di un sito utilizzando la Codifica UTF-8 (Unicode Transformation Format, 8 bit) dei caratteri.


Grazie all'impiego dell'UTF-8 puoi realizzare i tuoi siti in qualsiasi lingua, incluse quelle che utilizzano alfabeti diversi da quello Latino come, per esempio, il Greco, il Cirillico, il Copto, l'Armeno, l'Ebraico e l'Arabo, senza trascurare il Cinese, il Giapponese e il Coreano


Non solo, puoi anche prevedere testi in lingue diverse all'interno dello stesso sito, senza avere problemi di visualizzazione dei caratteri: per esempio, puoi creare una pagina con un testo in Russo e traduzione a fronte in Italiano.